scarica l'app
MENU
Chiudi
05/06/2019

Addio Consorzio Il Comune cerca un gestore per il Girotondo

QN - Il Giorno

ASILO NIDO A LODI
- LODI - CON una gara d'appalto per la gestione del nido Girotondo, il Comune, di fatto, 'esce' dall'azienda Consortile Servizi alla Persona. Finora, infatti, il nido era gestito da "Il Mosaico" tramite il Consorzio. La giunta guidata dalla leghista Sara Casanova sembrava già orientata a lasciare l'ente che dal 2006 ha svolto attività di segretariato e servizio sociale per la maggior parte dei comuni lodigiani (50 dopo le recenti defezioni di Codogno, Borghetto, Maleo, Sant'Angelo e Corno Vecchio) a favore di un possibile ingresso nell'Asp Basso Lodigiano di Codogno. La decisione sarà presa entro fine mese. Ma, anche se l'assessora ai Servizi sociali Mariagrazia Sobacchi ieri si è limitata a dichiarare che «sul Consorzio faremo valutazioni nelle sedi opportune» e che la scelta odierna è motivata dal voler «internalizzare un servizio che il Comune può gestire dal punto di vista organizzativo», comunque appaltandolo ad una cooperativa sociale, il dado sembra ormai tratto. «Il bando prevede che la cooperativa metta a disposizione 15 educatrici e 3 Asa per gestire i 72 bambini del nido di piazza Gobetti. Dovrà però garantire per alcune ore delle Asa per il nido Carrillion che il Comune continuerà a gestire direttamente con le proprie 11 educatrici e 3 Asa. E' inclusa la clausola sociale: chi subentra deve presentare un progetto di riassorbimento del personale. L'appalto è di 600 mila euro comprendendo anche la manutenzione ordinaria dello stabile e del verde. Il bando, che scade il 26 giugno, è per 1 solo anno, dal 26 agosto 2019 al 7 agosto 2020, non rinnovabile, per evitare di dover effettuare un bando europeo». O per avere il tempo di vagliare, appunto, altre opzioni. L.D.B.