scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
07/09/2021

Addio alla palazzina di piazza Martiri A Vigliano la sanità cambia casa

La Stampa - F. FOS.

fra un anno la nuova sede
A Vigliano l'Asl e il Cissabo avranno una nuova sede nel giro di un anno. Finalmente il Comune è riuscito a concludere un'operazione tentata più volte, la prima dall'amministrazione Sangalli, per dare ai servizi sanitari e socio-assistenziali una sede più adeguata rispetto a quella ormai obsoleta nell'edificio di piazza Martiri Partigiani e mantenere, quindi, il presidio in paese. Nei giorni scorsi è stato aggiudicato l'appalto (tramite la stazione appaltante unica della Provincia di Biella) per la cessione della palazzina di proprietà del Comune che ora ospita l'Asl e il Cissabo in cambio della costruzione di un nuovo edificio nel terreno compreso tra le vie Mazzia e Milano. «Sarà un edificio a un solo piano, quindi privo di barriere architettoniche, con un ingresso unico e una grande sala di attesa a servizio sia dell'Asl sia del Cissabo - afferma Valeriano Zucconelli, vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici -. Sarà pronto in un anno». Ad aggiudicarsi l'appalto è stata la Edilmecos Srl di Vinovo (Torino), l'unica delle tre imprese che avevano risposto alla manifestazione di interesse ad aver partecipato alla gara. Nell'offerta l'impresa ha proposto per la cessione dell'immobile un rialzo del 3% sull'importo a base di gara (il valore della palazzina era stato stimato in 180 mila euro) e per l'appalto dei lavori per la nuova costruzione un ribasso del 2% (esclusi gli oneri per la sicurezza pari a 16 mila euro). Il valore dell'appalto è 628.850,59 euro. «Siamo contenti di aver finalmente definito questa situazione - dice Zucconelli -. Purtroppo il valore immobiliare della palazzina di piazza Martiri è sceso negli anni. Il progetto iniziale di cedere gli alloggi ai piani superiori in cambio della ristrutturazione del pianterreno dove ci sono i servizi è stato negli anni modificato, ma le gare finivano sempre deserte. Con quest'ultima soluzione di cedere l'edificio e costruirne uno nuovo, evitando così anche la mescolanza di proprietà pubblica e privata, l'operazione è andata in porto». - © RIPRODUZIONE RISERVATA

Foto: La vecchia palazzina Asl sarà sostituita da una nuova sede