scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
10/03/2021

Addio a Pasculli, guidò l’osservatorio appalti

QN - Il Resto del Carlino

Lutto in provincia
«E' stato un esperto prezioso, un collaboratore capace, punto di riferimento degli enti locali per la nascita e la crescita dell'Osservatorio appalti modenese». E' il ricordo di Gian Domenico Tomei, presidente della Provincia di Modena di Vincenzo Pasculli, scomparso nei giorni scorsi a 80 anni. Nell'esprimere il cordoglio ai familiari, Tomei ricorda che dal 1999 al 2014 Pasculli è stato direttore dell'Osservatorio appalti della provincia di Modena, un ruolo, aggiunge Tomei, che «ha ricoperto con passione e competenza allo scopo di far crescere questo organismo, diventato negli anni un strumento prezioso per la ricerca e la formazione», ricorda ancora il presidente Tomei. L'Osservatorio provinciale degli appalti è attivo dal 1999 su iniziativa di Provincia e Comune di Modena con l'obiettivo di garantire il monitoraggio e trasparenza nel settore, sia nel pubblico che nel privato, e la prevenzione delle infiltrazioni della criminalità organizzata, anche attraverso la formazione degli operatori e delle stazioni appaltanti, in collaborazione con diversi enti tra cui Prefettura, direzione provinciale del lavoro, Inps, Inail, Ausl, sindacati, associazioni imprenditoriali e Casse edili. L'attività di formazione ogni anno coinvolge centinaia di tecnici degli enti pubblici che approfondiscono diversi aspetti delle procedure d'appalto per migliorarne la qualità. Pasculli ne è stato un direttore capace e appassionato, con l'obiettivo di renderlo uno strumento di trasparenza in una provincia, la nostra, dove anche negli appalti può insinuarsi la criminalità economica. Lascia la moglie Mina e il figlio Pierantonio. Il funerale si tiene questa mattina alle 9 nella chiesa di Albareto.