scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
10/09/2021

Accuse dall’opposizione sul villaggio scolastico

Messaggero Veneto - T.A.

VILLA SANTINA
VILLA SANTINA L'opposizione comunale definisce pasticcio scuole di Villa Santina il trasferimento in più sedi degli alunni di primarie e medie, in attesa sia riallestito per fine ottobre a ridosso della stazione il villaggio scolastico temporaneo. Il gruppo consiliare "Insieme per ricominciare" si dice preoccupato e osserva: «In tutte le gare di forniture degli enti pubblici vengono inserite clausole di salvaguardia del servizio oggetto dell'appalto. Non aver previsto una clausola di salvaguardia e permanenza dei container anche dopo il termine dell'appalto e sino alla conclusione e posa in opera dell'appalto successivo è grottesco. Denota inesperienza e poca oculatezza nelle direttive che l'amministrazione deve dare per svolgere i propri compiti istituzionali. Siamo sorpresi delle strade indicate dall'amministrazione comunale per sopperire alla mancanza delle scuole. Soluzioni raffazzonate alla meno peggio in luoghi che non daranno, a volte, nemmeno la possibilità di svolgere lezioni in aule separate. In questi giorni assistiamo a continue lamentele dei genitori degli alunni delle scuole di fronte alla leggerezza con cui è stato affrontato un tema delicato come la scuola. Un'amministrazione comunale diventa importante per i cittadini quando sa affrontare problematiche essenziali per la vita della comunità. Il nostro gruppo aveva e continua a indicare come una soluzione adeguata anche Villa Venier, anziché soluzioni che non permettono la ricreazione con possibile pericolosità anche per lo scuolabus. Il nostro gruppo si è sempre dimostrato collaborativo con l'amministrazione arrivando a proporre soluzioni su tanti argomenti, mai facendo opposizione preconcetta. Ci auguriamo di essere coinvolti e portare un contributo». --T.A.