scarica l'app Telemat
MENU
Chiudi
23/04/2021

Accoglienza migranti Ecco il nuovo bando con più soldi per i Cas

La Nuova Ferrara

La Prefettura dà il via alla gara per individuare le strutture Viene richiesta la copertura di 600 posti per richiedenti asilo stranieri e integrazione
È il nuovo bando della Prefettura per servizi e strutture d'accoglienza migranti nel Ferrarese: l'ennesimo dopo che i precedenti erano andati pressoché deserti con il solo interesse di una coop veneta e della Caritas ferrarese. Le altre associazioni, da sempre coinvolte in passato, avevano disertato più volte per la copertura esigua delle spese al giorno per migrante, che si erano ridotte sensibilmente dopo i precedenti Decreti Salvini. Nuovo capitolatoOggi, si cambia, anche se non troppo, ma si cambia. A partire dalla copertura spese come deciso dal recente decreto del Ministro dell'interno: il nuovo capitolato di gara che sarà utilizzato dalle Prefetture, ridetermina gli importi, per migrante, al giorno. Per i Cas (Centri accoglienza straordinari), costituiti da singole unità abitative è di 22, 62 euro mentre per i Cas in strutture collettive si arriva a 27, 35 euro. Le funzioni di prima assistenza agli stranieri richiedenti asilo, ricorda la stessa prefettura nel bando, sono oggi riservate ai Centri governativi ordinari e straordinari, che debbono organizzare l'accoglienza secondo un nuovo Sistema di accoglienza e integrazione (Sai). E per la gestione di tutto, sono le Prefetture a dover individuare le strutture d'accoglienza (i Cas) seguendo il codice degli appalti. Scadenza 18 maggioNel bando della prefettura di Ferrara viene chiesta la copertura per un fabbisogno in tutta la provincia di 600 richiedenti asilo, su un periodo di due anni. I 600 posti sono suddivisi in due lotti: 400 posti riservati all'accoglienza in centri costituiti da singole unità abitative e 200 in centri collettivi con capienza fino a 50 posti. Ora dunque si apre il bando di gara, e la scadenza per la presentazione delle offerte è prevista per il 18 maggio prossima. Come informa la stessa Prefettura, la documentazione richiesta per partecipare al bando di gara è pubblicata sul sito internet e si può consultare la pagina "Amministrazione trasparente, Procedura accoglienza richiedenti protezione internazionale 2021-2023". Sempre sul sito sono pubblicate le istruzioni per la gestione della procedura di gara. -© RIPRODUZIONE RISERVATA