MENU
Chiudi
02/10/2018

Abc, il nuovo direttore si presenta in commissione

Il Messaggero

RIFIUTI
Appuntamenti con i vertici di Abc nelle prossime ore per «chiedere chiarimenti sulle modalità di svolgimento del servizio e il superamento dell'attuale stallo attraverso una soluzione di emergenza, mediata tra Comune e azienda», ma anche l'aggiornamento di un regolamento comunale di Igiene urbana, risalente al 2017, «per modificare anche in collaborazione con la Polizia municipale, atteggiamenti dei cittadini che sono diseducativi e che comportano costi per l'ente, e quindi per la collettività». Così si presenta, in commissione Ambiente, il neo dirigente del settore Ambiente del Comune di Latina, Giuseppe Bondì, che da una settimana ha preso il posto che fu di Sergio Cappucci. Per 21 anni presso l'amministrazione di Cisterna in un ruolo analogo, e prima ancora ad Aprilia, Bondì è di Latina, ed iscritto all'Ordine degli Architetti, come molti altri dirigenti dell'attuale leva di piazza del Popolo. Ieri, non ha fatto sconti a nessuno, chiarendo in apertura che a Latina «il problema dell'ambiente è complesso». Intanto, Abc e i controlli, tema sollevato nuovamente ieri da Nicoletta Zuliani del Pd: «Non abbiamo solo Diego Vicaro, ma anche i due direttori di esecuzione del contratto (Dec, Roberta Ceccarelli e Emanuele Ottocento, ndr) deputati a svolgere un ruolo fondamentale nel controllo analogo», afferma Bondì, che annuncia: «Provvederò alla nomina del Rup (Responsabile unico del procedimento, ndr), ma prima devo verificare le disponibilità» e assicura: «Le prestazioni non effettuate, e non verificate, non vengono liquidate». Bondì ha però trovato anche una situazione complessa dal punto di vista del personale del Comune. «Dovrebbe essere rinforzato con professionalità specifiche in campo ambientale. Occorre però un salto di qualità anche nella formazione: non è infatti formato per accedere adeguatamente al MePa. Inoltre, le amministrazioni scontano i continui cambiamenti di leggi e norme sugli appalti e non sempre il personale è aggiornato per affrontare tutto questo». Il presidente della commissione, Dario Bellini, e l'assessore, Roberto Lessio, hanno spiegato che sono in fase di definizione diversi altri regolamenti, oltre a quello sull'Igiene urbana, partendo da quelli sulla detenzione e tutela degli animali, sulle emissioni elettromagnetiche, sulla zonizzazione acustica, sulla gestione dei parchi e aree gioco.
An. Ap.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Richiedi una prova gratuita

Compila il form per ricevere gratis e senza impegno tutte le gare profilate per il tuo settore