scarica l'app
MENU
Chiudi
27/11/2019

«A Radicondoli bonus sulla casa Lottiamo contro lo spopolamento»

QN - La Nazione

La curiosità: il bando pubblicato dall'amministrazione comunale
COLLE Offrire seconde o terze case, anche a un solo euro, non è una soluzione per combattere lo spopolamento, perché raramente chi le acquisterà andrà anche ad abitarle in maniera stabile. Un paese come Radicondoli, che negli ultimi 70 anni ha perso il 75% dei suoi abitanti (erano 3.230 nel 1951, oggi sono meno di mille) ha bisogno d'altro per risollevare la curva demografica. Per questo, l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Guarguaglini offre contributi economici per l'acquisto della prima casa, attraverso un bando pubblico rivolto alle giovani coppie locali, ma anche, o forse soprattutto, ai non radicondolesi perché lo diventino scegliendo di acquistare qui la loro prima casa. Per incentivare l'acquisto di nuovi appartamenti in paese, il bando offre un contributo pubblico in denaro che può arrivare fino al 25% del valore dell'immobile da acquistare, oltre ad altri sostegni per la mobilità dei pendolari e per aprire nuove attività economiche. Lo stanziamento iniziale per l'operazione ripopolamento è di 340.000 euro, garantito dai fondi recuperati attraverso l'attività geotermica che ha portato, poche settimane fa, all'attivazione del teleriscaldamento. Lo stesso primo cittadino ricorda che chi ha l'impianto con relativa certificazione, può recarsi presso lo sportello Energia del Comune per sottoscrivere il contratto di fornitura. Alessandro Vannetti