archivio news
News
Consiglio di Stato, Sez. III, 11 luglio 2014, n. 3606
1 Set 2014

La questione centrale esaminata dall’Alto Consesso ha ad oggetto gli effetti dell’informativa antimafia c.d. atipica, che, a differenza di quella c.d. tipica., non ha carattere (direttamente) interdittivo, ma consente alla stazione appaltante l’attivazione di una valutazione discrezionale in ordine all’avvio o al prosieguo dei rapporti contrattuali in essere con l’appaltatore coinvolto.